-2°

ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Sport

Short track, argento staffetta con Fontana
giochi invernali

Short track, Italia d'argento nella staffetta con Fontana

 
Serie A, Lazio scavalca Inter al quarto posto
Calcio

Serie A, Lazio scavalca Inter al quarto posto

 
Windisch: Staffetta nel mirino, rischio e' l'appagamento
Sport

Windisch: Staffetta nel mirino, rischio e' l'appagamento

 
Sciolti dubbi, Pellegrino-Noeckler per Team Sprint
olimpiadi

Pellegrino-Noeckler per Team Sprint

 
Milan: Galliani, Li insolvente? Ha presentato le credenziali
calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

 
Goggia, in discesa troverò la miglior Sofia
olimpiadi

Goggia: "In discesa troverò la miglior Sofia"

 
Curling: azzurri sconfitti dalla Corea
OLIMPIADI INVERNALI

Curling: azzurri sconfitti dalla Corea

 
Juve vince derby, Napoli resta in vetta
Calcio

Juve vince derby, Napoli resta in vetta

 

SERIE A1

Lavezzini Basket Parma – Ceprini Orvieto 64 a 55 (32-22)

Risultato mai in discussione

Lavezzini Basket Parma – Ceprini Orvieto 64 a 55 (32-22)
0

 

Dopo tre sconfitte consecutive, nel giorno del venticinquesimo anniversario della conquista della sua prima Coppa Europea, Il Lavezzini Basket Parma ritorna al successo contro la diretta avversaria Ceprini Orvieto. Un successo importantissimo maturato grazie ad un ottima prestazione e col risultato praticamente mai in discussione se si escludono i primi minuti di gioco. La partita inizia all’insegna delle belle “bombe” di Battisodo e Clark e così il primo periodo si fissa sul 17 a 13. Ma è Maznichenko nel proseguo a fare la differenza. Per lei saranno ben 17 i punti messi a segno: top scorer di giornata e MVP con anche 7 rimbalzi messi a segno ed una stoppata. A coadiuvarla nella seconda frazione di gioco una buona Giorgi ed una ottima Kireta. 32 a 22 è il punteggio rassicurante all’intervallo lungo. In avvio di terzo quarto Battisodo mette la terza tripla su tre tentativi che vale il più 13, dopo che la doppietta di Maznichenko aveva fatto toccare il massimo vantaggio di +14. Con il tiro da tre di capitan Franchini sul finire del parziale si torna ancora a più 14. L’ultimo quarto riparte dal 48 a 35 con Clark che segna anch’egli da tre. Il resto è tutto in discesa con quattro giocatrici in doppia cifra. Oltre alla già citata Ucraina, s’aggiungono Clark con 13, Battisodo e Kireta con 11 segnature. Fra le ospiti da segnalare la prestazione della statunitense Harden e di Brezinova.

La settimana di fuoco delle gialloblù prosegue mercoledì con la trasferta di Napoli (oggi sconfitto a Lucca) e l’ultima di campionato sabato 28 al PalaCiti con San Martino di Lupari. Il Lavezzini attenderà i risultati degli altri campi per sapere se dovrà o meno disputare i playout. Le ragazze di coach Procaccini, vincendo oggi, il loro lo hanno fatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0