ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Sport

Short track, argento staffetta con Fontana
giochi invernali

Short track, Italia d'argento nella staffetta con Fontana

 
Serie A, Lazio scavalca Inter al quarto posto
Calcio

Serie A, Lazio scavalca Inter al quarto posto

 
Windisch: Staffetta nel mirino, rischio e' l'appagamento
Sport

Windisch: Staffetta nel mirino, rischio e' l'appagamento

 
Sciolti dubbi, Pellegrino-Noeckler per Team Sprint
olimpiadi

Pellegrino-Noeckler per Team Sprint

 
Milan: Galliani, Li insolvente? Ha presentato le credenziali
calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

 
Goggia, in discesa troverò la miglior Sofia
olimpiadi

Goggia: "In discesa troverò la miglior Sofia"

 
Curling: azzurri sconfitti dalla Corea
OLIMPIADI INVERNALI

Curling: azzurri sconfitti dalla Corea

 

Partita spettacolare

Under 18: Parma Pallamano batte Rubiera con una grande prova

Under 18: Parma Pallamano batte Rubiera con una grande prova
0

Una bella e vibrante partita quella a cui hanno assistito gli spettatori del Pala Del Bono di Via Strobel giovedì sera, partita che tutti si ricorderanno per diverso tempo. Si giocava per il campionato Under 18 e le formazioni in campo erano Parma Pallamano e Secchia Rubiera. Una sfida classica tra 2 società che, da sempre o almeno da quando chi scrive è entrato nel mondo della pallamano, si stimano reciprocamente. Una sfida tra 2 giovani e bravi allenatori, il più esperto Marco Agazzani per Rubiera e Stefano Faulli, atleta dell’Azeta Ala Parma e alla sua prima esperienza in panchina.
Una partita vibrante dicevamo, molto combattuta, con continui cambi di ritmo e comunque, questo è importante, molto corretta: una sola sospensione da 2 minuti per un intervento “nato male” e non per cattiveria.

 

Subito, dal fischio iniziale del Sig. Castro, si vedeva quanto era sentita la sfida: Rubiera partiva molto più forte e si portava velocemente sullo 0 a 3. Parma faticava a tenere il ritmo degli ospiti ma poco alla volta si faceva sotto raggiungendo la prima parità sul 6 a 6. Ancora Rubiera per un altro + 3 e ancora Parma a rincorrere il pareggio che arriverà dopo circa 20 minuti di gioco sul 11 a 11 con rete di Allodi. Un’altra rete di Allodi per il 12 a 11 e, da quel momento in poi, Parma sarà sempre sopra nel punteggio. La prima sirena fissa il risultato sul 17 a 15 per i ducali. Soddisfatto il pubblico di entrambe le squadre per aver assistito ad una bella prova da parte di tutti gli atleti, sapendo di dover vivere una ripresa sicuramente tirata ed emozionante. E così è stato. Nonostante la continua supremazia di Parma, che arriverà fino a 5 lunghezze di distacco, gli ospiti non hanno mai perso le speranze tanto che a poco più di 2 minuti dalla fine si avvicinavano fino al 27 a 25. Parma però non perdeva la concentrazione e infilava ulteriori reti, non incassandone grazie ad alcune belle parate di Vulpe, portandosi al 30 a 26 finale tra gli applausi di tutto il pubblico presente.

Solita prova maiuscola di Salliu e Mancuso con 9 reti a testa, di Allodi e Zambelli (molto efficaci i suoi cambi di direzione e la sua velocità) con 4 per uno, ma va detto che tutti i gialloblù sono stati all’altezza della gara, anche quelli che dalla panchina hanno incitato i compagni fino alla fine. Il giovane mister di Parma, Stefano Faiulli, al suo primo anno da allenatore, sta facendo sicuramente un ottimo lavoro, cercando di creare, oltre ad una squadra, un gruppo.

Prossimo impegno per l’under 18 di Parma domenica 25, ancora al Pala Del Bono, contro Pallamano Savena.

 

PARMA PALLAMANO – SECCHIA RUBIERA 30-26 (P.T. 17-15)


PARMA PALLAMANO: Vulpe, Allodi 4, Oppici 2, Mancuso 9, Motto, Stighezza 1, Ajolfi 1, Salliu 9, Phan, Cortesi, Zambelli 4, Larghi. All.: Faiulli

SECCHIA RUBIERA: Mantovani, Filippini, Bargagli 1, Bartoli 4, Carmeli, Chiesi 1, Delaiti, Ferretti 2, Montanari, Onfiani, Seghizzi 6, Soncini 2, Mazzieri 7, Jendoubi 3. All.: Agazzani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 0